Buon Giorno a tutti,

Oggi v'insegnerò come fare una buona pasta all'olio semplice e dietetica. Vediamo subito cosa serve:

INGREDIENTI:
================

1) Olio extra vergine di olive q.b.;

2) 1etto di pasta;

3) Sale grosso per l'acqua della pasta;

4) Aglio;

5) Peperoncino q.b.;

6) Tegame;

7) Pentolino da mettere sotto allo scolapasta per raccogliere l'acqua che si sta scolando


I - PROCEDIMENTO:
=====================

Prendete la pentola per l'acqua della pasta, metteteci del sale grosso q.b. e a fiamma alta ci mettete un coperchio affinchè raggiunga subito il punto di bollore dell'acqua. Mentre aspettate, preparatevi del peperoncino aprendolo a metà e togliendo i semi e poi tagliandolo a pezzettini, lavate l'aglio e dividetelo in due parti togliendoci l'anima e preparatevi la bottiglia dell'olio. Quando l'acqua bolle buttateci la pasta calcolate il tempo indicato sulla scatola della pasta togliendoci un minuto. Quindi ad esempio se dice 5 min. di cottura ne fate 4 min. Poi scolate la pasta ributtatela nel pentolone e dentro ci mettere l'olio q.b., aglio e peperoncino q.b. Rimescolate il tutto e la potrete servire a tavola.


II - PROCEDIMENTO:
=====================

Prima di ogni cosa mettere sul gas a fiamma alta l'acqua della pasta con l'aggiunta del sale grosso q.b., poi metterci un coperchio in modo tale che arrivi prestto all'ebollizione. Nel frattempo che si aspetta che l'acqua bolle, prepararsi gli spaghetti o spaghettini a seconda dei propri gusti, tagliate il peperoncino aprendolo a metà e togliendoci i semi e fatelo a pezzettini, l'avate l'aglio e toglietici l'anima. nel tegame che vi siete preparati iniziate a metterci dell'olio poi a seguire l'alglio diviso in due, lo fate soffriggere e quando l'olio inizia a scoppiettare ci aggiungete il peperoncino l'asciatelo soffrigere per circa due min e poi spegnete il gas sotto il tegame. Quando l'acqua bolle buttateci la pasta calcolando il tempo in due. Il primo tempo servirà per fare ammosciare la pasta. Una volta che il primo tempo è passato, prendete il vostro bel pentolino e sopra ci mettete lo scolapasta e iniziate a scolare la pasta. l'acqua che si accumolerà dentro il pentolino vi servirà per finire la cottura. Poi accendete il gaso a fiamma alta e ci buttate subito la pasta scolata. Con il pentolino e l'acqua raccolta, potrete continuare la cottura della pasta fino ad esaurimento del secondo tempo. Fatela saltare un paio di volte e avrete pronta la vostra bella pasta all'olio più saporita rispetto al primo procedimento.

In entrambi i procedimenti, vi consiglio come al solito un bel vino bianco secco fresco di 12,5°


P.S.: Io preferisco il secondo metodo risulta più appetitoso rispetto al primo.